Contesto e progetto

Il progetto SOFORAL nasce da una lunga collaborazione con la Comunità Rurale di Diégoune attraverso la quale è stato realizzato il progetto “Casamance 2005” e una missione il loco per la raccolta di informazioni sul fenomeno della salinizzazione che sta minando le terre della regione con conseguenze disastrose sui raccolti e sulla qualità dell’acqua.
Il contatto con la popolazione ha messo in evidenza il problema del sovraccarico di attività e mansioni delle donne e della loro dura condizione di vita e dei pochi aiuti che provengono, quasi esclusivamente, dalle figlie o da altre donne.

Le donne devono pensare da sole a tutto ciò che concerne la casa e la famiglia, cercando i mezzi per dare ai figli quello di cui hanno bisogno. In passato vivevano con quello che dava loro la terra, ora le precipitazioni diminuiscono di anno in anno, il raccolto non è più sufficiente a sfamare la famiglia, è quindi necessario acquistare il cibo.
È per questo che la donna non si ferma mai. Durante la stagione delle piogge lavora nei campi di riso. Durante la stagione secca si organizza in Gruppi di Interesse Economico (GIE) per svolgere diverse attività che vanno dal lavoro artigianale di tintura dei tessuti e dei saponi, alle attività di orticoltura e trasformazione dei frutti. Devono poi provvedere quotidianamente ai lavori domestici come cucinare, prendere l’acqua al pozzo, raccogliere la legna e provvedere alla cura dei figli.
È interessante il fatto che molte donne, oggi, frequentino corsi di alfabetizzazione. L’importanza di avere un’istruzione è riconosciuta da tutte e questo si riflette soprattutto sul l’istruzione dei loro figli, considerata uno dei principali impegni delle donne.

Per questo il progetto SOFORAL si vuole concentrare sulle donne, vero motore della società e forza trainante della famiglia, con il sostegno alle attività generatrici di reddito svolte principalmente dalle donne e con il sostegno all’istruzione. Consapevoli che a trarne beneficio saranno anche i loro figli e la comunità tutta.

Nella Comunità Rurale di Diégoune sono presenti 48 GIE (Gruppi di Interesse Economico) e 29 GPF (Gruppi di Promozione Femminile), a testimoniare l’intraprendenza femminile, con l’obiettivo di migliorare le loro condizioni di vita ma ugualmente la loro indipendenza finanziaria. Ma l’accesso ai finanziamenti e alle capacità tecniche limitato frena lo sviluppo delle loro attività.

Si vuole quindi prima di tutto realizzare dei corsi di formazione destinate alle donne dei GPF riguardanti tutti gli aspetti di una buona attività generatrice di reddito (gestione finanziaria, accesso al credito e al risparmio, compostaggio, lotta contro parassiti delle colture, trasformazione di frutti e legumi, commercializzazione). Successivamente dotare questi gruppi di attrezzature per la coltivazione e l’irrigazione (sementi e attrezzature agricole).

Per quanto concerne il settore dell’istruzione, settore indicato come prioritario nella politica locale di sviluppo dalla stessa CR il progetto mira al raggiungimento delle condizioni in termini di infrastrutture, attrezzature e materiali scolastici adatti. Si vuole raggiungere questo obiettivo attraverso la costruzione e l’equipaggiamento di nuove classi scolastiche e la riabilitazione delle aule esistenti.

Obiettivo generale

Migliorare la situazione socio – economica della popolazione delle CR di Diégoune, con particolare attenzione alle donne.

Obiettivi specifici

  • promuovere percorsi formativi
  • sostenere l’avvio di attività professionali generatrici di reddito
  • favorire l’accesso all’istruzione primaria

Ad oggi è stato ottenuto un finanziamento tale da poter realizzare la costruzione di un’aula scolastica presso il liceo di Diégoune.